Il Governo ha approvato il decreto cultura e turismo che contiene nuovi incentivi per cultura, cinema e strutture ricettive.

Il provvedimento introduce l'artbonus, un sistema di incentivi fiscali, sul modello ecobonus, a favore di privati che decidono di fare donazioni in campo culturale. Previsto un credito d'imposta del 65% in tre anni.

Nel dl sono presenti, oltre a misure specifiche per Pompei e la Reggia di Caserta, incentivi in campo cinematografico sotto forma di credito di imposta e incentivi per le strutture ricettive (alberghi, bed and breakfast, hotel, campeggi, ect...).

Il Consiglio dei Ministri attraverso l'approvazione di questo decreto, si pone come obiettivo il rilancio del turismo che fa leva sull'uso di informatica e digitale ed introduce il crowdfunding per finanziare nuovi progetti.

Credito d’imposta del 30% per acquisto di siti web, programmi informatici, servizi di comunicazione su Internet, acquisto di app, acquisto di pubblicità sui siti web e spese per promozione digitale: questa una delle principali misure contenute nel decreto legge per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo approvato oggi, su proposta del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, dal Consiglio dei ministri. Fra le altre cose il decreto contiene misure per favorire il mecenatismo culturale prevedendo, tra le altre cose, l’utilizzo del crowdfunding, ovvero della raccolta fondi online, e la totale trasparenza sulle donazioni, da pubblicarsi anche sui siti web.

L'annuncio dell'approvazione del Decreto Cultura e Turismo è stato dato dal premier Renzi in un tweet che riportiamo di seguito.


Ti è piaciuto questo articolo? Clicca mi piace e resta aggiornato su tutte le news e anteprime sul mondo del web e dell'e-commerce.

 
Copyright © 2014 Decalab Information Technology - P.Iva 02149360741 - Italy - Puglia - Bari e Brindisi | Policy privacy